Consiglio Pastorale

consiglio-pastoraleL’attuale consiglio pastorale parrocchiale (CPP), che opererà nel quinquennio 2013/2018, ha lo scopo di coordinare, promuovere e verificare l’attività pastorale della parrocchia all’interno della comunità cristiana.
Tra i suoi compiti l’elaborazione del programma della comunità parrocchiale alla luce degli orientamenti diocesani e in comunione con il vicariato. In questo senso le indicazioni che il CPP elabora diventano linee di riferimento per i vari gruppi che operano all’interno della comunità.

Il CPP è costituito da 15 membri tra cui il parroco (che lo presiede), il vicepresidente e tre consiglieri che formano la presidenza del CPP. La presidenza ha il compito di predisporre gli incontri del CPP, stendendo l’ordine del giorno ed eventualmente prevedendo l’invito di altre persone interessate e coinvolte in qualche punto all’ordine del giorno. A ogni riunione viene steso il verbale e, successivamente, spetta alla presidenza curare i rapporti con la comunità, attraverso efficaci comunicati, ed anche  con i vari gruppi e realtà parrocchiali, per rendere operativo quanto maturato in CPP.

La nomina dei consiglieri segue queste fasi:

  • consultazione per la raccolta dei nomi da candidare al CPP;
  • prima votazione – a cui possono partecipare attivamente tutti coloro che abbiano compiuto 16 anni – che ha lo scopo di formare una o più liste di candidati. La scelta dei candidati deve rispecchiare tre criteri: aver compiuto la maggiore età, essere aperti al cammino di fede e condividere il cammino della comunità;
  • formazione di una o più liste  di candidati e votazioni;
  • formazione del nuovo CPP;
  • presentazione del CPP alla comunità cristiana, espressione, questa, di una dimensione di comunione.
Se vuoi condividerci...Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone